Virale a chi?

17/12/2008

Will It Blend? è la campagna virale della Blendtec che ha ridotto in polvere, poltiglia e granelli ogni tipo di bene di consumo.

Ma cos’è un video virale?

Viral is a thing that happens, not a thing that is. If people pass your communication on, it’s viral. If they don’t, it’s not.

Secondo Faris Yakob (chief technology strategist alla McCann Erickson di New York) la metafora del contagio virale non è adeguata per spiegare i meccanismi di viralità nel Web: le idee – e i video – non si propagano per contatto diretto come le malattie. La metafora epidemica implica un modello di controllo verticale secondo il quale sarebbe sufficiente creare qualcosa di mediamente virale perché si propaghi in modo automatico.

What we mean when something goes ‘viral’ is that LOTS OF PEOPLE CHOOSE TO PROPAGATE IT. It requires people to do something. Voluntarily. For their own reasons. It is not simply a new way to broadcast our messages through populations. It suggests we push, when in fact they pull.

Definire un video “virale” significa porre l’accento solo sul contenuto e non sui bisogni degli utenti (di autorappresentazione, di condivisione…) che fanno sì che un’oggetto mediale si propaghi da un blog all’altro da una casella e-mail a un profilo di Facebook.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: