Archive for the 'remix' Category

Lo trovi solo da Kickstarter

23/03/2011

Cos’è Kickstarter? Se questa è la prima domanda che vi viene in mente, la risposta corretta, esaustiva, comprensiva di FAQ e strings attached la trovate qui. Se invece vi basta sapere che Kickstarter è una delle più note piattaforme di crowdfunding on-line di progetti creativi, di seguito trovate alcuni suggerimenti, non richiesti, di progetti audiovisivi – scelti ad insindacabile giudizio della giuria di qualità – nel caso, in futuro, decidiate di sganciare qualche dollaro e finanziare un’idea.

TPB AFK
Il documentario di Simon Klose raddoppia il finanziamento richiesto nel giro di pochissimo. È insignito del premio “Miglior progetto per film documentario” dalla giuria di Kickstarter (geniale, un premio alle intenzioni!) e per concludere si prende l’equivalente di 30,000$ dalla Swedish Arts Grants Committee per portare a termine il progetto. Bisogna aggiungere altro: ah sì, è un documentario su The Pirate Bay.

Urbanized
Dopo un documentario su un font, Helvetica, e Objectified – guradatelo e non potrete più dire che uno stuzzicadenti è solo uno stuzzicadentiGary Hustwit completa l’ultimo capitolo della sua personale trilogia dedicandosi al design urbano. Ancora poche ore per fare una promessa di finanziamento. Comunque, il budget previsto è già stato superato di più di 20,000$.

Girl Walk // All Day
I videoclip vi sembrano troppo anni ’90, ma di quegli anni ricordate con rimpianto tenerezza le cassette di compilation? Ecco, prendete l’ultimo album di GirlI’mnotaDJTalk, un mashup di 71 minuti, e metteteci uno stuolo di ballerini che se lo ballano in giro per New York. Vi ricorda un po’ Praise You. Sì anche a me, ma Girl Talk è simpatico.

World Remix: Tibet
Spiegare chi è Pogo e cosa fa è un po’ come spiegare a mia nonna cos’è un hashtag. Guardate il suo canale su YouTube e preparatevi a mandare all’aria un’intera giornata di lavoro. NSFW. I supporter su Kickstarter si sono impegnati a pagare a Pogo un biglietto di andata e ritorno per il Tibet dove campionerà suoni e rumori di ogni sorta per farne musica e video. Ed è solo l’inizio: Nick Bertke si è messo in testa di farsi sponsorizzare il giro del mondo in un campionamento. Vi sembra un modo per farsi le vacanze a scrocco? Ok è una paraculata, ma l’idea l’ha avuta prima lui, e lui sa tirar fuori qualcosa di buono anche da Hook. Quindi… chapeau & pladge!

Creativity Always Builds on the Past

14/10/2010

Nina Paley, la regista di Sita Sings the Blues ha trascorso qualche ora al Metropolitan Museum of Art di New York e ne è uscita con un bel bagaglio di fotografie che ha animato per arrivare ad una conclusione visiva simplice e immediata: l’arte crea sull’arte, la creatività crea sul passato. Il tutto in Creative Commons.

The Red Army VS. Remix

24/08/2010

Scopro su Political Remix Video questa serie di mashup che ricicla il materiale video del coro dell’Armata Rossa Cinese.

Su Todou, il principale portale di videosharing cinese, i remix dell’Armata crescono come funghi e una buona parte è disponibile anche su YouTube.

Ecco una selezione di quelli più riusciti.

Beat it – Michael Jackson

Vodpod videos no longer available.

Poker Face – Lady Gaga

Vodpod videos no longer available.

Jonathan McIntosh, autore del post e di uno dei mashup più apprezzati in rete, sostiene che remixare i video dell’Armate Rossa risponda a diverse esigenze culturali:

Perhaps these remixes serve as a commentary on Chinese government authoritarianism or on the virus-like nature of American corporate pop culture. Maybe they are just making fun of old Communist Party propaganda or perhaps it’s all of the above. Not being versed in Simplified Chinese, it’s hard to tell what the true intentions are, but the Red Army might very well be the most remixed video on the planet. Mao Zedong is undoubtedly spinning in his grave (perhaps even in sync to the music).

Stabilire se si trattii di contestazione o adesione verso chi e cosa è complesso, probabilmente è sterile fare distinzioni di questo tipo e forse si tratta della stessa cosa. Il risultato, comunque, vale il prezzo del biglietto.

We Will Rock You – Queen

Vodpod videos no longer available.

Wavin’ Flag (Coca-Cola World Cup celebration mix)

Vodpod videos no longer available.

©riminals

25/01/2010

Se vi è piaciuto RIP: A Remix Manifesto (a me è piaciuto molto), se vi piace il rap (mmm… fatico a digerirlo), se vi interessano le questioni legali, creative ed economiche legate alla produzione musicale, e soprattutto relative la musica riciclante, basata su campionamenti e mashup, bhè allora una sbirciatina qua e là a Copyright Criminal potrebbe fare al caso vostro. Poi, per una visione più attenta e magari dal divano, c’è ancheil DVD in vendita su Amazon. E’ roba forte! è roba giovane!


The First DJ Battle

22/06/2009

The Day of Inglorious Basterds

20/05/2009

Quote or recycle?

22/04/2009

Techno brega

15/04/2009

Belem, nord del Brasile. Qui la scena musicale del Techno Brega si anima ogni week-end con le sonorità di remix brasileri.

Il Techno Brega è innanzitutto un modello di business emergente per il mondo musicale; un modello che ignora completamente la questione del copyright. Perchè in Brazile la musica non vive nei CD, ma nei party che animano i fine settimana delle periferie di Belem.

The Tecno Brega music is “born free” in the sense that copyright protection is not a part of the business model developed by its creators. The CDs sold are utilized as marketing material– advertisements for the highly popular weekly “sound system” parties. The Tecno Brega CDs are sold by local street vendors as per arrangements with the local recording studios. At a mere US$1.50, the CDs are highly affordable by the local population, thus providing greater access to the music at a grassroots level.

I concerti vengono promossi tramite i CD muiscali venduti ai bordi delle strade da “pirati”, cioè veri e propri rivenditori che ottengono una copia del disco dai produttori dei Dj di Techno Brega.

Gli unici a fare soldi con la vendita dei CD sono i venditori. I CD sono solo uno strumento promozionale. La vendita lungo le strade a prezzi stracciati fa parte di questo sistema. La pirateria diventa uno strumento di marketing. Perchè il core business per gli artisti e i produttori non è legato al numero di copie vendute, ma ai party che riescono ad attirare l’attenzione di migliaia di persone.

Harder, Better, Faster, Stronger

27/03/2009

e se non sapete cosa fare durante il fine settimana: iDuft

RIP

17/02/2009

[blip.tv ?posts_id=1335511&dest=-1]
girl talk è un musicista americano noto per la sua produzione di mashup ed è anche la figura centrale del documentario Rip: remix manifesto un open source documentary about copyright and remix culture.

Il fim ha avuto una lavorazione di sei anni, è stato diretto da Brett Gaylor che si è avvalso del contributo di tutti gli utenti che attraverso il sito OpenSourceCinema potevano condividere materiali audio e video, e al momento lo si può trovare un po’ in tutto il mondo nei festival che lo stanno ospitando. In Italia, per ora, non è in programmazione in nessuna manifestazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: